Il Faro di Bibione

Una delle bellezze e delle attrazioni di Bibione è il suo Faro, costruito agli inizi del Novecento.

Situato all’estremità orientale della località balenare, sorge sulla sponda veneta del fiume Tagliamento ed è stato recentemente riqualificato, diventando uno dei punti più belli e suggestivi di Bibione.

Il faro sorge infatti in una zona ricca di vegetazione, tra la riserva naturalistica della pineta, la spiaggia e il mare, ed è facilmente raggiungibile a piedi, in bici o a cavallo tramite due piste ciclopedonali che partono dal centralissimo Piazzale Zenith.
La riqualificazione del faro ne ha cambiato la colorazione, da totalmente bianco a bianco e giallo ocra, ma soprattutto è diventato un luogo perfetto per eventi all’aperto e per presentazioni di aziende e prodotti del territorio.

In mezzo alla natura, lontano dal trambusto del centro e in un contesto estremamente tranquillo e rilassante, le serate di musica, danza e teatro e le degustazioni di prodotti delle aziende Viviverde del Comune di San Michele al Tagliamento hanno incontrato l’approvazione di molti turisti.

Il nuovo Faro è stato inaugurato il 19 giugno 2015 con una cerimonia che ha coinvolto l’intera città.

Per promuoverlo maggiormente, durante l’estate ogni settimana si sono svolte le Bikenights, un percorso serale in bicicletta lungo la ciclabile da Bibione Pineda al Faro, con fermate intermedie e possibilità di assistere a uno spettacolo e partecipare alle degustazioni delle aziende.

Non solo di sera, ma anche di giorno molti turisti hanno visitato la zona del faro di Bibione, molto particolare per la perfetta convivenza di flora mediterranea e alpina, quest’ultima trasportata dal fiume Tagliamento. Qui troviamo infatti il pino nero d’Austria, il leccio e molti arbusti come campanule, erica, bucaneve, pungitopo, oltre alle orchidee selvatiche.

In un ambiente così vario non mancano gli animali: daini, scoiattoli, talpe, ricci e donnole, ma anche tartarughe di Hermann e rane agili. Inoltre questo è un luogo perfetto per gli uccelli come la capinera, l’usignolo, il merlo, il picchio rosso, il falco pescatore, l’upupa, il Cavaliere d’Italia e il Martin Pescatore.

L’area del Faro di Bibione è un luogo completamente diverso, sembra quasi di essere lontani chilometri dalla località balneare, ma basta alzare lo sguardo per vedere l’azzurro del fiume e del mare che si incontrano e scorgere le dune sabbia e la spiaggia dorata.

bibione-faro-aerea

Tags: , ,